Nastro Soundway.

Tre audioguide d’autore per conoscere Milano, la città del design, come se fossimo immersi nel soundtrack di un film, attraverso una prospettiva inedita.

Nastro Soundway. Sulle tracce del design.
Tre audioguide d’autore, distribuite con la rivista Interni in occasione della Settima del Design di Milano, per conoscere la Città del Design, come se fossimo immersi nel soundtrack di un film, attraverso una prospettiva diversa e inedita. Ogni Nastro Soundway è un viaggio alla scoperta delle grandi opere del design italiano presenti in città, raccontate dai progettisti più interessanti e apprezzati al mondo.
Tre percorsi inusuali, curati da tre personalità illustri del lifestyle italiano: Luca Molinari, Anna Barbara, Andrea Lissoni.
Tre camminate emozionali arricchite da una guida cartacea che integra l’esperienza sonora di ogni audioguida, fornendo informazioni sulle persone, i luoghi e gli spazi attraversati e offrendo la mappa di tutti gli eventi, gli appuntamenti, i luoghi d’incontro Nastro Azzurro. 
Sotto. CD Audio Nastro Soundway con booklet.
Metamorfosi Milano, viaggio dall’interno e visioni future
a cura di: Luca Molinari.
 
Milano vive una lenta ma inesorabile metamorfosi.
Grandi cantieri si stanno formando soprattutto alle sue porte, lungo la cerchia della periferia, dov’erano una volta i grandi complessi industriali. Insieme, alcune opere pubbli- che punteggeranno dall’interno questa metamorfosi.
Una città non è solo fatta di edifici esistenti ma anche, e soprattutto, di visioni, sogni, desideri, tracce passate ma ancora presenti nell’aria di chi ci cammina dentro.
È insomma un centro di contaminazioni e di energia creativa.
Attraverseremo Milano e le sue diverse anime, incontreremo personaggi che ci racconteranno di visioni future su alcuni frammenti della città da loro progettati. Una Milano che ha trovato nel Novecento una sua anima, una sua identità nel- la modernità: essere modello di crescita per l’Italia e luogo riconosciuto internazionalmente come l’anima dell’Italian Style tra architettura, design e industria.
 
Guest.
Massimiliano Fuksas, architetto Michele De Lucchi, architetto e designer Gilda Bojardi, direttore responsabile della rivista Interni
Italo Rota, architetto e designer 
Design senza design
a cura di: Anna Barbara.
 
Visitare la città non è solo collezionare immagini da archi- viare in memoria. È interagire con tutti i sensi. È provare sensazioni: caldo, freddo, sentire suoni e odori, toccare le superfici. È un’esperienza totale, non solo visuale e intel- lettiva. Milano, bandiera del design italiano nel mondo, ha diverse realtà, collegate tra loro da sensazioni. Sono queste sensazioni che creano l’identità dei luoghi e le attitudini creative. Il percorso della guida fa del design un’esperienza dei sensi, rende i sensi consapevoli e partecipi dei luoghi, e della pura energia creatrice che i luoghi possono stimolare: un’esperienza alla portata di chiunque voglia vedere con autenticità. Colori grigi e neutri della nebbiosa città padana contaminano allora la produzione di interni, la stimolano. Milano, fonte di ispirazione per il design di rottura, offre ingredienti e strumenti da comporre creativamente.
Il percorso attraversa i luoghi del design - Bovisa, Triennale e Area Navigli - rintraccia mappe sensoriali capaci di esaltare nature diverse per luoghi già noti, delinea aperture mentali. Un viaggio per conoscere da vicino l’eccellenza italiana amata in tutto il mondo. 
 
Guest
Nicoletta Morozzi, designer, docente presso Politecnico e NABA di Milano Fabio Castelli, direttore di Art Book Milano
Luca Fois, designer, AD di Recapito Milanese - Zona Tortona e co-amministratore di ZOT Alessandro Guerriero, designer e architetto, presidente e direttore artistico di NABA .
Arcipelaghi di arte e design
a cura di: Andrea Lissoni.
 
Un viaggio nei distretti artistici di Milano, città che più di ogni altra porta il gusto italiano nel mondo. Un viaggio
in piccoli arcipelaghi urbani con una precisa identità, fra progetti recenti di art districts, quartieri in trasformazione e luoghi più istituzionali. Ma anche un viaggio nell’imma- ginario che forma e percepisce la città, incontrando figure centrali o più marginali, curatori o artisti, interpreti della città e delle attrazioni fatali iscritte nella storia e nella tradizione milanese fra arte e design. Un viaggio infine
alla scoperta della città che si rinnova e delle sue possibili proiezioni future. Una guida dal pomeriggio alla notte: sono senz’altro le ore dell’intrattenimento, ma anche quelle del pensiero, dell’azione e della cospirazione artistica. Le ore in cui la mente si apre e l’energia esplode. Sono le ore in cui i suoni e le luci cambiano completamente, ed è per questo, anche, che la guida parlerà di suoni, di percezioni, di forme, ma, soprattutto, di luci. 
 
Guest
Gabriele Basilico, fotografo
Patrick Tuttofuoco, artista
Hans Ulrich Obrist, curatore
Marina Pugliese, conservatore CIMAC 
Sotto. Campagna stikers nei luoghi descritti nelle audioguide.

You may also like.

Check-in Architecture. The Exhibition.
Milano Design Week, Torino World Capital Design, Festarch, Biennale Architettura di Venezia: tutti gli eventi per la presentazione della ricerca.
Trasmettere l'architettura.
Un percorso per trasmettere alle nuove generazioni i valori, le idee, le emozioni, le molteplici culture e i processi dell’architettura contemporanea.
Kid-a 02.
Scoprire cos’è la comunicazione, dove si trova la cultura e perché è fondamentale usare l’immaginazione. Nuovi linguaggi e nuove risposte.
Più che un catalogo, un mondo.
Il Catalogo FILA non un semplice catalogo prodotti, ma un attivatore della fantasia, destinato a essere utile in più modi, nel tempo.
Milano Mashup.
Un gioco urbano che invita ad esplorare la città, raccontando, tutti insieme, Milano com’è e come la si vorrebbe.
Check-in Architecture. Press.
Cos'è, come si partecipa, i risultati della ricerca accompagnati da testi di artisti, architetti, designer, sociologi internazionali.
MINI Sharing Design.
Ai più importanti appuntamenti culturali e mondani per identificare e coinvolgere i trendsetter nel lancio del nuovo modello MINI Clubman.
Tu che mi guardi, tu che mi racconti.
Capire la multi-culturalità cercando di preservare una visione caleidoscopica di come i popoli re-inventano se stessi per poter vivere nel nostro Paese.
Sign Jam Open Lecture.
Quattordici incontri curati dagli esponenti più significativi delle Urban Culturs: styling audiovisivo, dj culture, fashion, calligrafia urbana, design.
MAXXI in Azione.
Un laboratorio a cielo aperto, un’esperienza realizzata conoscere lo straordinario progetto del Museo nazionale per le arti del XXI secolo.
Back to Top